News

Meeting dedicato a Federico Caffè

IL 17 maggio si è tenuto un meeting particolarmente interessante nel quale abbiamo omaggiato il grande Federico Caffè.Il nostro socio, il Prof. Lucio Laureti, Prof. ordinario di Economia Internazionale alla LUM di Bari e alla G. D'Annunzio, nonchè  presidente della Saga, società che gestisce l'aeroporto d'Abruzzo di Pescara, ha tracciato un profilo dell'illustre economista e in particolare ne ha delineato l'attualità del pensiero.
Federico Caffè, nato a Pescara, è stato un economista iilluminato. Fu uno dei principali diffusori della dottrina keynesiana in Italia, occupandosi tanto di politiche macroeconomiche che di economia del benessere.
Intere generazioni di economisti italiani si sono formati alla sua scuola,a titolo d'esempio citiamo il penultimo Governatore della Banca d'Italia e ora Presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, l'attuale Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, e l'attuale Preside della Facoltà di Economia e Commercio della Sapienza Università di Roma, Giuseppe Ciccarone. Come Keynes, Caffè appare eclettico nel suo accettare contributi eterogenei nella costruzione del grande edificio della scienza economica.  
Non va neanche dimenticata la sua notevolissima attività di organizzatore di cultura, economica e filosofica, in collaborazione con varie case editrici; in particolare, svolse per vari anni l'attività di consulente per l'economia della Casa editrice Laterza.La dissertazione del Prof. Laureti, particolarmente ricca di stimoli,ha suscitato tra i presenti un coinvolgente dibattito che si è soffermato, in particolare, sui temi più cogenti della crisi economica nazionale e internazionale che, in questo momento, coinvolgono l'intero occcidente e più specificatamente i Paesi dell'area euro.