News

Prende il via l'annata Lionistica 2012-2013 del Pescara Host

Tutti i service promossi dal Club della città


Ad una settimana dal primo meeting del sessantesimo anno del Lions Club Pescara Host, presieduto da Giuseppe Pace, molti sono i service già avviati dal club più storico del distretto ( Romagna,  Marche, Abruzzo e Molise).

Nel corso della serata, come sempre svolta presso l'hotel Esplanade di Pescara, alla presenza del sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia,  il presidente Pace ha illustrato agli oltre 90, tra soci e ospiti presenti in sala, il programma degli eventi che caratterizzeranno l'annata. Un'annata che, per celebrare il suo sessantesimo anno di età, sarà interamente dedicata agli “Abruzzesi illustri di ieri e di oggi”.

Intanto hanno già preso il via i service promossi dall'associazione.

Presso molte farmacie e ambulatori medici della città, i Lions hanno attivato la raccolta degli occhiali usati che verranno consegnati alle popolazioni africane.

E' stato istituito il premio alla memoria di Guido Alberto Scoponi, illustre decano degli avvocati pescaresi e socio fondatore del Club. Il premio è destinato agli studenti più meritevoli dell'Istituto Tito Acerbo di Pescara.

Entro il mese di novembre prenderà il via un'altra iniziativa promossa dal Pescara Host. Si tratta del Progetto Martina, volto alla divulgazione della prevenzione dei tumori tra i giovani delle classi quinte degli Istituti secondari di secondo grado. Mentre per i ragazzi delle prime classi delle scuole secondarie di secondo grado verranno promossi corsi sulla sicurezza stradale.

E' rivolta a 6 scuole secondarie di primo grado di Pescara, l'iniziativa “Un poster per la pace”. I giovani studenti saranno chiamati a realizzare un disegno sul tema della pace.

Service ormai consolidato nella tradizione lionistica pescarese, verrà riproposto anche quest'anno il corso di formazione destinato ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado sulla sindrome della dislessia.

«In occasione del sessantesimo anno del nostro Club – ha dichiarato il presidente Giuseppe Pace  - oltre a nuove iniziative in cantiere e ad altre, ormai consolidate e ben salde nella tradizione lionistica distrettuale e internazionale, stiamo avviando un importante service destinato a dare sollievo agli “invisibili” che tutti i giorni vivono le strade della nostra città».